Un Esempio di “Vita Vissuta” Su Che la Gente “Non Merita Niente”

Nella mia esperienza, le persone che sono più inclini a riempirsi la bocca con discorsi di giustizia sociale, uguaglianza, solidarietà, equa distribuzione di risorse e proventi, propongono soluzioni, e tutto il resto che ci ammorba, sono spesso state quelle in concreto meno inclini a dimostrare la correttezza e il sacrificio personale, o la generale generosità, che sono richieste per ottenere quella società più “giusta” e progredita alla quale fingono di aspirare, ma che non si darà mai con soggetti spregevoli come loro. Ti fanno quasi arrivare a pensare che “nessuno merita niente!” Continue reading “Un Esempio di “Vita Vissuta” Su Che la Gente “Non Merita Niente””

Una Storia di Scacchi

Avevo un amico che avrà pesato un cinquanta chili con tutte le scarpe, veramente minuto e magrolino; girava vestito da dandy e ci divertivamo a usare lemmi desueti in continuazione. Tutto considerato era un vero poeta, anche se non se ne rendeva conto, non ci teneva, e non scriveva poesie. Continue reading “Una Storia di Scacchi”

Da Scacchi e Intelligenza Artificiale, Alcune Notizie e Considerazioni

I

Da oltre una decina d’anni, i computer sono praticamente imbattibili nel gioco degli scacchi, tanto che i match uomo-macchina, che entusiasmarono tanto gli anni ’90, specie con Kasparov, il più noto contro Deep Blue, non sono più interessanti e, se si danno, si danno con dei grossi vantaggi per l’uomo, per esempio un pedone, o pedone e mossa, torre per alfiere o cavallo (qualità), o cavallo di vantaggio (c.d. “odds” o “handicap”).  Continue reading “Da Scacchi e Intelligenza Artificiale, Alcune Notizie e Considerazioni”

Scacchi e Etimi Relativi

Gli scacchi sono il gioco da tavolo con ogni probabilità più largamente diffuso e praticato al mondo; oggi in tutti i continenti è anche uno sport con regole standard, che convivono con una affollata corte di varianti eterodosse di ogni genere, tra cui la selva di scacchi random, famosi specie nella versione proposta dall’ex Campione del Mondo Bobby Fisher (c.d. “960” dal numero di posizioni di partenza possibili), quelli per più di due giocatori, quelli con scacchiere estese, o persino quelli 3D, anche essi in numerose varianti, tra cui una nata da un’idea della prima serie di Star Trek, negli anni ’60 del secolo passato. Continue reading “Scacchi e Etimi Relativi”

Assurdità Ascoltate a Scuola o all’Università

Si sente ripetere quanto i giovani di oggi siano ignoranti; ci si lamenta in EU, ci si lamenta negli USA, ma in effetti, almeno nei secondi, non lo sono affatto. Di certo non sono peggio dei giovani di ogni altra epoca, e ad ogni modo hanno un accesso all’informazione che non s’è mai dato prima e che potrebbe far migliorare ciascun individuo molto rapidamente, se ci mette un po’ di buona volontà. Continue reading “Assurdità Ascoltate a Scuola o all’Università”

The Tattoos Collection

I had never liked tattoos, and I never wanted them, but not for religious reasons based on the absurd prohibitions of the King James Bible, Leviticus 19:28, Corinthians 6: 19-20, Revelations 19:16, and so on. I am not religious. On the contrary, I am an atheist and a humanist. I simply did not understand their meaning, nor see their attraction, and why one would decide to paint himself like that, spending big money on it! It is paying for an indelible stain, indelible, yet at the same time, fading after a few years. Plus, once they became fashionable, I began to really hate them with the intensity that characterizes me in everything I do and think. Continue reading “The Tattoos Collection”