Φυσιςφοβία – fusisfobia

Premessa

Questi due scritti, sono tratti dal diario, per il resto, invero, non troppo interessante, del Sig. M. M. (non ho il consenso della famiglia a divulgare il nome) da me esaminato, per incarico dei di lui discendenti, in virtù della mia attività di grafologo, qui negli USA. Continue reading “Φυσιςφοβία – fusisfobia”

L’Animaletto Puccioso

Il fatto che un animaletto peloso sia buffo e di grato aspetto per un altro bizzarro animaletto bipede chiamato sapiens, non autorizza a credere che tale primo animaletto non sia stato condannato, come ogni altro animaletto di meno grato aspetto e pelliccia, a una spietata e dura lotta per la sopravvivenza che lo porterà necessariamente ad avere orribili comportamenti tesi ad imporsi e primeggiare come può. Continue reading “L’Animaletto Puccioso”

L’uomo (malvagio e stupido) e la Natura (buona e saggia).

La frequente dicotomia impiegata nei discorsi puerili di e da chiunque e specie riciclata nella assoluta desolazione del giornalismo televisivo nazionale (perpetrato da alcuni degli individui più mediocri e abbietti che il millennio abbia mai partorito) è per lo meno risibile, se non indice di una coglioneria da interdizione legale. Continue reading “L’uomo (malvagio e stupido) e la Natura (buona e saggia).”

IL COSÌ DETTO “AMORE PER LA NATURA”. Un contrattacco alle critiche dei compagni (specie compagne) di sbronza in notti di adorabile e opulento delirio consumistico.

Andate a vivere come i Cro Magnon! Non esiste effettivamente una guerra contro la “natura”, sviluppare e amare la scienza è del tutto “naturale”, le guerre sono solo sulle interpretazioni, umane, del mondo, ma bisogna pure semplificare le cose per poterne parlare.  Continue reading “IL COSÌ DETTO “AMORE PER LA NATURA”. Un contrattacco alle critiche dei compagni (specie compagne) di sbronza in notti di adorabile e opulento delirio consumistico.”

BREVE STORIA DELLA MORTE NELLA MIA VITA …e alcune ripercussioni (racconto semi-autobiografico)

Fino all’età di cinque anni non ebbi un contatto diretto con il concetto di morte. Oltre a ciò che forse c’è di innato in ciascuno di noi, mi pare di ricordare che ne avevo una cognizione molto vaga, avevo ascoltato la parola e avevo capito che essa aveva a che vedere col non essere più presenti e l’essere da un’altra parte. Continue reading “BREVE STORIA DELLA MORTE NELLA MIA VITA …e alcune ripercussioni (racconto semi-autobiografico)”