Quello che penso dei film “impegnati”

Questa patetica farsa va avanti, cambiando di pochissimo la sua forma, dagli anni della contestazione, ma si continua ad affidarsi al filmettino, e alla sua moraletta internazionale falsamente progressita o liberale, tagliata con la scure del luogo comune accettato e vidimato, buono e benintenzionato, e che parla il linguaggio universale e univoco della superficialità impegnata e “d’inchiesta”. Continue reading “Quello che penso dei film “impegnati””

Amarcord dal Liceo

Un’amica mi consiglia una vecchia trasmissione radio, ed ecco che mi trovo a ripensare a quanto sia strana la situazione per cui una minuta signora, eternamente di mezz’età avanzata, capello in filo d’argento, pelle diafana, ossa di gesso da lavagna, filo di perle della compianta ava materna e patriota garibaldina, dal sorriso delicato, ma gelido e marmoreo al contempo, con calma assoluta -nessuna fretta o minima disposizione ad alterarsi ed accelerare alcunché nell’esistenza tutta-, e con voce lieve e il massimo distacco e naturalezza, ti parla di argomenti che dovrebbero drizzarti i peli, atroci abomini e efferatezze… pacata come se stesse conversando del tempo che fa, dell’insipida cena della sera prima alle sette della sera, ancora con la luce, o delle esigue opzioni per quella dopo sempre alle sette della sera e ancora con la luce; inoltre, tra tutto il feroce delirio narrativo, la ricordi che va ponendo l’attenzione solo su quanto poco tu sappia e abbia sempre saputo la sua materia, quanto poco tu abbia studiato, e presti attenzione in classe. Continue reading “Amarcord dal Liceo”

Il fallo di San Francesco ad Ascoli Piceno

996185074Il caso 
Su segnalazione di amici, ho letto su Facebook una discussione, innescata e poi sviluppata da illustri cittadini di Ascoli Piceno, rispetto al così detto “fallo di San Francesco”, una pietra, di forma appunto fallica, visibile sulla torre nord della chiesa di San Francesco proprio ad Ascoli Piceno. Continue reading “Il fallo di San Francesco ad Ascoli Piceno”

La delusione che senti è la misura esatta della tua stupidità

cb8499a23b_6655973_med

Tempo fa lessi una riflessione di Oriana Fallaci sulla delusione che mi rimase impressa; cercando, ho visto che è tra le più ripetute e citate. Forse, chi la ama la considera un buon esempio della sua profondità: Continue reading “La delusione che senti è la misura esatta della tua stupidità”

“St. Vincent”, film del 2014, con Bill Murray: un’occasione per notare alcune relazioni tra cultura USA e modelli classici della letteratura e della cultura Occidentale

Oggi che, non fosse altro per forza di cose, mi sono avvicinato di più alla cultura americana, alle sue tradizioni e mentalità, non solo la amo di più, ma mi accorgo -oltre al fatto che la distanza dalla nostra è più marcata di come sembri-, anche che essa è in qualche modo più vicina al nostro patrimonio culturale classico e tradizionale di quanto a prima vista potremmo immaginare. E di quanto lo siamo noi stessi. Continue reading ““St. Vincent”, film del 2014, con Bill Murray: un’occasione per notare alcune relazioni tra cultura USA e modelli classici della letteratura e della cultura Occidentale”