Da Scacchi e Intelligenza Artificiale, Alcune Notizie e Considerazioni

I

Da oltre una decina d’anni, i computer sono praticamente imbattibili nel gioco degli scacchi, tanto che i match uomo-macchina, che entusiasmarono tanto gli anni ’90, specie con Kasparov, il più noto contro Deep Blue, non sono più interessanti e se si danno si danno con dei grossi vantaggi per l’uomo, per esempio un pedone, o pedone e mossa, torre per alfiere o cavallo (qualità), o cavallo di vantaggio (c.d. “odds” o “handicap”).  Continue reading “Da Scacchi e Intelligenza Artificiale, Alcune Notizie e Considerazioni”

Assurdità Ascoltate a Scuola o all’Università

Si sente ripetere quanto i giovani di oggi siano ignoranti; ci si lamenta in EU, ci si lamenta negli USA, ma in effetti, almeno nei secondi, non lo sono affatto. Di certo non sono peggio dei giovani di ogni altra epoca, e ad ogni modo hanno un accesso all’informazione che non s’è mai dato prima e che potrebbe far migliorare ciascun individuo molto rapidamente, se ci mette un po’ di buona volontà. Continue reading “Assurdità Ascoltate a Scuola o all’Università”

Esistere il meno possibile

Questo mio ultimo sforzo, giuro, di un mille parole appena, ognuna delle quali più inutile della precedente, non lo si prenda come un ennesimo esercizio di vanità, o spossante affermazione dell’ego; sono sincero, lo consacro all’inesistenza, unico concetto in qualche modo “sacro”; se avesse senso non firmarlo, se avesse più senso addirittura del non attendersi che sia letto affatto, non avrei problema alcuno a non riferirlo a me stesso. Continue reading “Esistere il meno possibile”