Esistere il meno possibile

Questo mio ultimo sforzo, giuro, di un mille parole appena, ognuna delle quali più inutile della precedente, non lo si prenda come un ennesimo esercizio di vanità, o spossante affermazione dell’ego; sono sincero, lo consacro all’inesistenza, unico concetto in qualche modo “sacro”; se avesse senso non firmarlo, se avesse più senso addirittura del non attendersi che sia letto affatto, non avrei problema alcuno a non riferirlo a me stesso. Continue reading “Esistere il meno possibile”