Imperatori Romani (alcune stravaganti considerazioni biografiche)

Statue-Augustus_white_backgroundGli imperatori romani d’Occidente e Oriente, (senza “discriminazioni”, presi, tutti, nelle varie circostanze e sovrapposizioni, e includendo Giulio Cesare come 1°) sono stati 85 di cui: 44 assassinati, 6 suicidi, 10 morti in battaglia o campagne militari, a seguito di ferite, e uno prigioniero di guerra per il resto dei suoi giorni. 25, invece, sono morti più “pacificamente”, tra malattie e cause naturali (3 di peste).

Ricordiamo che il suicidio nella società romana era spesso una sorta di scelta obbligata. In tutti questi casi non è certo stato realizzato certo per “cause depressive”.

Se consideriamo le prime tre categorie tutte come di “morti non naturali”, su 85 imperatori ne contiamo 60, fronte ai restanti soli 25. Essere imperatori è stato un mestiere pericoloso, dato che le morti non naturali ascendono al 70.6%.

Tra quelli morti naturalmente, oltre che spesso, e come è ovvio, quelli con l’impero più lungo, ce ne sono tra i più importanti, incisivi e pure meglio considerati della storia: Augusto, Vespasiano, Traiano, Adriano, Marco Aurelio, Diocleziano e Costantino, per esempio.

Il paragone (per epoche e differenze, circostanze storiche e diversità di realtà, etc.) è senza dubbio inappropriato, lo capisco, e la conclusione arbitraria, ma diciamo lo stesso che forse la politica occidentale è cambiata (in meglio), se pensiamo che dei 44 Presidenti degli Stati Uniti d’America, il paese attualmente più violento e aggressivo del nostro ambito culturale, spesso paragonato e non in modo del tutto insensato a Roma Antica, ne sono stati uccisi 4 (meno del 10%): Abraham Lincoln, James A. Garfield, William McKinley, John F. Kennedy. Altri 14 hanno subito attentati di vario genere, ma pochi di essi sono stati minimamente efficaci e seri, la maggior parte realizzati da semplici spostati e solo goffamente tentati.

Ma torniamo agli Imperatori Romani.

Assassinati: Cesare (49-44A.C.) – Caligola (37-41) – Claudio (41-54) – Galba (68-69) – Vitellio (69) – Domiziano (81-96) – Commodo (177-192) – Pertinace (193) – Didio Giuliano (193) – Geta (211) – Caracalla (211-217) – Macrino (217-218) – Diadumeniano (218) – Eliogabalo (218-222) – Alessandro Severo (222-225) – Massimino Trace (235-238) – Pupieno (238) – Balbino (238) – Gordiano III (238-244) – Filippo II (247-249) – Treboniano Gallo (251-253) – Volusiano (251-253) – Emiliano (253) – Gallieno (253- 268) – Cornelio Valeriano (258 c.) – Cornelio Salonino (260 c.) – Aureliano (270-275) – Tacito (275-276) – Floriano (276) – Probo (276-281) – Numeriano (283-284) – Flavio Severo (306-307) – Licinio (308-324) – Costante I (337-350) – Gioviano (363-364) – Graziano (375-383) – Valentiniano II (375-392) – Valentiniano III (425-455) – Petronio Massimo (455) – Avito (455-456) – Maggioriano (457-461) – Libio Severo (461-465) – Antemio (467-472) – Giulio Nepote (474-480, deposto 475).

Suicidi: Nerone (54-68) – Otone (69) – Gordiano I (238) – Quintilio (270 forse suicida) – Massimiano (286-305) – Massimino Daia (310-113).

Morti in Battaglia (e simili): Gordiano II (238) – Filippo l’Arabo (144-249) – Decio (249-251) – Erennio Etrusco (251) – Valeriano (253-260 prigioniero di Sapore I) – Carino (283-285) – Costanzo Cloro (305-306) – Costantino II (337-340) – Giuliano (361-363) – Valente (364-378).

Morte naturale o malattia: Augusto (27 A.C.-14 D.C.) – Tiberio (14-37) – Vespasiano (69-79) – Tito (79-81) – Nerva (96 – 98) – Traiano (98 – 117) – Adriano (117-138) – Antonino Pio (138-161) – Marco Aurelio (161-180) – Lucio Vero (161-169) – Settimio Severo (193-211) – Ostiliano (251-peste) – Claudio il Gotico (258-260 peste) – Caro (282-283) – Diocleziano (284-305) – Galerio (305-311) – Costantino (306-337) – Costanzo II (237-261) – Valentiniano I (364-375) – Teodosio il Grande (379-395) – Onorio (395-423) – Costanzo III (421) – Anicio Olibrio (472) – Glicerio (473-480, deposto 474) – Romolo Augusto (475-dopo 511).

(Visited 612 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.