Post Speciale per il I° Compleanno di Virio Blog

In occasione del Primo Compleanno di questo blog, nella nuova veste grafica curata dall’amico (e volontario) Riccardo Ascenzi, pubblico un’intera opera che mi ha tenuto impegnato dal terzo giorno dell’anno fino a poco fa e con la quale concorrerò al “Premio Internazionale Ascoli” dell’Istituto Superiore di Studi Medievali “Cecco d’Ascoli”. 

Si tratta della raccolta completa di pezzi su personaggi, temi e situazioni estrapolate dalla Divina Commedia, una settantina dei quali sono già stati postati singolarmente, in questi mesi su questo stesso blog, come rubrica con lo stesso nome dell’opera integrale: “Pillole di Dante”.

Il numero totale di pezzi che compongono l’opera è di 222, un terzo di 666 (il celeberrimo numero della Bestia). Ci sono arrivato di proposito, ma senza ossessioni e piuttosto scherzosamente.

Sappiamo che la terzina, il numero 3, il suo multiplo 9 (3×3), hanno una fondamentale importanza nell’ottica nella preparazione numerologica, e nella mente del Poeta. Nella nostra, invece, deve avere importanza l’appartenenza a una epoca determinata nella quale altri sono i riferimenti e il serbatoio di conoscenze e arti condivise.

Potremmo considerare il numero raggiunto un omaggio non tanto alla tradizione biblica a cui appartiene, importantissima nell’opera dantesca, quanto piuttosto alla musica metal, anche solo in virtù di un famoso pezzo degli Iron Maiden che porta il nome del suo triplo e che molti di noi ricordano immediatamente all’apparire dei tre sei.

Indirettamente ciò è un omaggio anche a Dante, e un simbolo del ponte che oggi si tende, in ogni odierno amante di opere passate, tra esse e un presente artisticamente più ricco di quanto a volte lagnosamente non si creda.

L’estensione media di ogni “pillola” è di 225 parole, per un minimo di 58, e un massimo (caso unico) di 760.

Conclude l’opera un articoletto, di un 3000 parole, che tratta una tematica specifica.

L’estensione totale dell’elaborato raggiunge le 53.000 parole impaginate in 303 pagine da stamparsi a due su ogni facciata (per risparmiare alberi) qualora uno preferisse una versione cartacea.

Ecco il file in formato Pdf, PILLOLE DI DANTE  da scaricare, leggere e diffondere, se piace.

(Visited 32 times, 1 visits today)